IL ROMA – di Giuseppe Giorgio  – 23 giugno 2012

ILROMA_23062012NAPOLI . Applausi per l’Orchestra Multietnica Mediterranea (nella foto durante una performance) che attraverso il concerto di Piazza del Gesù ha portato in città i frutti di un progetto che nasce dall’idea di proporre Napoli come crocevia di culture diverse che possano esprimersi attraverso il linguaggio plurale e universale della musica. Un’iniziativa artistica con la quale l’OMM intende avviare un 0percorso che si sviluppi abbracciando tutti i popoli che in qualche modo hanno attraversato il Mediterraneo, dal Sud America alla Spagna, al Nord Africa, dalla Turchia alla Grecia, Dall’Asia all’Europa dell’est. L’OMM, in sintesi, intende farsi portavoce di tutte le manifestazioni a favore dei diritti umani. Caratteristica dell’orchestra è quella di essere composta da musicisti delle più diverse origini e tradizioni culturali presenti sul territorio, mentre il suo fermo proposito è quello di veicolare un messaggio di pace e armonia dei popoli, valorizzando, attraverso l’espressione musicale, l’importanza dell’incontro tra le più svariate culture.
Al suo debutto, nel cuore antico di Napoli, l’Orchestra Multietnica Mediterranea, diretta dai musicisti Giovanni Guarrera e Romilda Bocchetti, ha espresso una musicalità fatta di tradizioni diverse unite in un’unica voce: quella del condividere un’esperienza musicale di valore. Musicisti provenienti dallo Sri-Lanka, dalla Croazia, dalla Nigeria e dall’Albania hanno suonato incessantemente insieme ai musicisti italiani, realizzando di fatto un incontro tra le diverse culture ed esprimendo al tempo stesso un altissimo livello musicale.
Tra gli interventi musicali sul palco, anche quello del chitarrista jazz flamenco Max Puglia che, con la sua associazione Bagnoli Power, ha appoggiato l’iniziativa e ospiterà l’orchestra nei prossimi eventi in programma tra cui, il più grande, il Bagnoli World Jazz Festival, totalmente gratuito per i cittadini e che si terrà nella splendida cornice di Piazza a Mare il prossimo 1 e 2 settembre.

0 156