ALIAS supplemento de “Il Manifesto” dedica la copertina all’OMM Orchestra Multietnica Mediterranea di Luciano Del Sette  – 29 settembre 2012

alias_29092012

Domani sarà consegnato a Faenza, in occasione del meeting delle etichette indipendenti, un premio speciale ad Alias/Ultrasuoni “quale miglior periodico capace di seguire e approfondire in modo chiaro ed esaustivo le musiche multietniche presenti in Italia”. Dall’Orchestra di Piazza Vittorio alla Banda Adriatica, ecco le note che ci possono salvare.

[…] “Il Mediterraneo unisce i continenti che separa” afferma la OMM, Orchestra Multietnica Mediterranea, nata un anno fa dall’incontro tra le associazioni Liberi Pensatori e Garibaldi Cantouno, e da un’idea del musicista e sociologo Giovanni Guarrera e Romilda Bocchetti. Linfa vitale ai venti artisti che compongono l’insieme viene dai tanti rifugiati e richiedenti asilo arrivati a Napoli. Mare Nostrum protagonista dell’intreccio delle sue culture: arabo-andalusa, kletz, turca, balcanica, gitana, del nostro sud. Per poi sconfinare in Asia e Africa.
Musica scritta e musica tramandata oralmente, tradizione e brani di composizione originale, melting pot di dialetti e lingue.

0 127